Spedizione gratuita per ordini superiori a 250 €                                                     Info Bonus mobili 2016                                                                                  Garanzia soddisfatti o rimborsati

Benvenuto in casa Youredo!

Consulenza e ordini telefonici

Tel: 0471 1633 001

Lun-ven 09:00-13:00

servizioclienti@youredo.it

Info bonus mobili 2016

Lukas Comploj posted this on 14/gen/2016

Se si acquistano prodotti sul nostro sito, chi ha sostenuto spese per la ristrutturazione della propria abitazione può detrarre il 50% delle spese effettuate fino ad importo massimo di € 10.000. La detrazione avverrà in rate di pari importo in 10 anni. Per poter accedere al Bonus Mobili è necessario essere già beneficiari del Bonus Ristrutturazioni ed aver sostenuto le spese per gli interventi entro il 31 dicembre 2016. Gli arredamenti devono essere acquistati (pagati) entro il 31 dicembre 2016. Il pagamento deve essere effettuato dal beneficiario del Bonus Ristrutturazioni tramite Carta di Credito o Bonifico Bancario “parlante”.

Per maggiori informazioni consulta la guida qui sotto o i seguenti link:

 

La Legge di Stabilità 2014 (Legge 27/12/2013 n. 147 – G.U. 27/12/2013) ha prorogato fino al 31 dicembre 2016 l’agevolazione fiscale prevista per l’acquisto di arredi, materassi e apparecchi di illuminazione.

Come si può accedere al Bonus Mobili?

  • È necessario essere assoggettati all’imposta IRPEF ed essere beneficiari del Bonus Ristrutturazioni per poter accedere al Bonus Mobili.
  • Non vi è comunque un relazione tra l’importo speso per la ristrutturazione e quello speso per gli arredamenti.
  • L’importo detraibile del Bonus Mobili è ulteriore a quello del Bonus Ristrutturazioni. In altre parole, indipendentemente da quanto si spende per la ristrutturazione, è possibile detrarre il 50% della spesa per i mobili (fermo restando il tetto di €10000).
  • Per poter accedere al Bonus Mobili, le spese che rientrano nel Bonus Ristrutturazioni devono essere sostenute entro il 31 dicembre 2016.
  • Gli acquisti relativi al Bonus Mobili, invece, devono avvenire tra il 6 giugno 2013 e il 31 dicembre 2016.
  • Fa fede la data dell’effettivo pagamento secondo il criterio di cassa.
  • La data di inizio degli interventi di ristrutturazione deve essere antecedente a quella dell’acquisto dei mobili.
  • La data del pagamento di tali interventi, tuttavia, può essere anche successiva a quella dell’acquisto di arredamenti.
  • È necessario che l’acquisto dei prodotti rientranti nel Bonus Mobili avvenga mentre i lavori di ristrutturazione sono in corso o immediatamente dopo il loro termine.
  • È possibile applicare la detrazione anche se si arreda un ambiente differente da quello soggetto agli interventi di ristrutturazione.
  • Se si effettuano ristrutturazioni su immobili diversi, è possibile usufruire più volte del Bonus Mobili (un bonus per ogni unità abitativa).

 

Come avviene la detrazione delle spese?

  • È possibile detrarre il 50% della spesa rientrante nel Bonus Mobili fino ad un tetto massimo di €10000 IVA compresa.
  • Se si acquista prodotti per un valore complessivo di €8000, se ne possono detrarre €4000.
  • Se invece si acquista per €13000, se ne possono detrarre €5000 (il 50% di €10000).
  • La detrazione del 50% avviene in 10 rate annuali di pari importo.

 

Quali sono i beni che rientrano nel Bonus Mobili?

Letti, armadi, cassettiere, librerie, scrivanie, tavoli, sedie, comodini, divani, poltrone, credenze, cucine, mobili per il bagno, arredi per esterno, nonché i materassi e gli apparecchi di illuminazione (lampade da tavolo e da terra, lampadari, appliques etc) che costituiscono un necessario completamento dell’arredo dell’immobile oggetto di ristrutturazione. N.B.: Sono esclusi dal bonus i mobili usati acquistati da venditori privati, antiquari e rigattieri.

 

A quali interventi è possibile collegare il Bonus Mobili?

  • Manutenzione ordinaria
  • Manutenzione straordinaria
  • Restauro e risanamento conservativo
  • Ristrutturazione edilizia
  • Ricostruzione o ripristino dell’immobile danneggiato a seguito di eventi clamorosi
  • Se si acquista un immobile su cui sono stati fatti interventi di restauro o di risanamento conservativo (a patto che l’assegnazione dell’immobile all’acquirente avvenga entro sei mesi dal termine degli interventi).
  • N.B.: Non permettono l’accesso al Bonus Mobili i cosiddetti mini-lavori, come posssono esserlo interventi finalizzati a evitare gli infortuni domestici (es. corrimano) e gli interventi finalizzati a prevenire atti illeciti (es. allarmi e porte blindate).

Come deve avvenire il pagamento?

Il modo più semplice perché la procedura di acquisto sia conforme alla normativa, è che i pagamenti siano effettuati e le fatture intestate al beneficiario della detrazione del Bonus Ristrutturazioni (e quindi del Bonus Mobili).

 

È possibile pagare tramite:

  • Carta di credito
  • Bancomat
  • Bonifico “parlante”, (ovvero deve evidenziare nella causale la normativa di riferimento, il codice fiscale del beneficiario della detrazione, il codice fi scale o il numero di partita iva del fornitore).


N.B.: È necessario comunicare alla banca di voler usufruire di questo servizio, per cui sono previsti appositi modelli. Possono essere detratte anche le spese relative alla spedizione e al montaggio dei prodotti. È necessario conservare la documentazione attestante l’effettivo pagamento (ricevute dei bonifici, ricevute di avvenuta transazione per i pagamenti mediante carte di credito o di debito, documentazione di addebito sul conto corrente) e le fatture di acquisto dei beni con la usuale specificazione della natura, qualità e quantità dei beni e servizi acquistati. FederlegnoArredo ha stipulato una convenzione con CAF CISL, CONSORZIO NAZIONALE CAAF CGIL e CAF UIL perché i consumatori possano ottenere assistenza perché la detrazione avvenga in modo corretto. In ogni caso, il venditore non potrà essere ritenuto responsabile nel caso in cui non si dovesse accedere al Bonus Mobili o se si dovesse incorrere in sanzioni del Fisco per eventuali errori od omissioni.

 

Categories: Conosciamoci meglio

Attendere prego...

Il prodotto

{{var product.name}}

è stato aggiunto al tuo carrello.

Il prodotto

{{var product.name}}

è stato rimosso dal tuo carrello.